Itinerari nel Salento: Scopri la Provincia di Lecce

Cicloturismo nel Salento

bici2Il cicloturismo nel Salento risponde alle esigenze del settore turistico dei tanti vacanzieri della Puglia. Le statistiche ci dicono che esistono circa 2 milioni di cicloturisti in Italia, ma è nel resto d’Europa che questo numero aumenta considerevolmente, come in Germania, dove  i numeri sfiorano i 10 milioni di praticanti. Attualmente il mercato del cicloturismo in Italia è  in espansione (10% annuo), e sono soprattutto gli stranieri ad usufruirne. Il Salento si presta in maniera eccezionale alla pratica di questa tipologia di turismo. Infatti visitare tutto il Salento in bici è molto pratico, grazie alla sua rete di percorsi rurali tra le verdi campagne salentine, dove si ergono gli ulivi secolari e le antiche  "Pajare" in pietra, con recinti eretti con i tradizionali muretti a secco, e dove si può dimorare nelle maestose "Masserie".  Il cicloturista nel Salento può spaziare nel visitare luoghi di interesse storico, artistico e paesaggistico, pernottando negli alberghi, b&b ed altre strutture ricettive idonee per i ciclisti. Gli spostamenti tra le varie località del Salento sono anche favoriti dai servizi offerti dalle ferrovie locali. Sono stati creati di recente in ambito provinciale alcuni suggestivi itinerari per i cicloturisti che di seguito indichiamo.


“La via del vino”  (Lecce-Guagnano)
L’itinerario è articolato tra i principali centri urbani a Nord-Ovest di Lecce, denominata “Parco del Negramaro”, dall’omonimo vitigno autoctono che produce vino rosso a cui concorrono altre varietà tipiche quali la Malvasia e il Primitivo.

“La via dei Normanni”  (Lecce-Santa Maria di Cerrate)
L’itinerario si snoda a Nord-Est di Lecce, nel Parco Naturale Bosco e Paludi di Rauccio con visita all’Abbazia di Santa Maria di Cerrate.

“La via del mare” (Lecce-Torre dell’Orso) 
A Sud-Est  di Lecce percorrendo strade rurali asfaltate a scarso traffico automobilistico si percorre l’itinerario per Torre dell’Orso.

“Kaos Taxidi” (Maglie-Calimera)
Una facile pedalata lungo stradine di campagna permetterà di raggiungere i principali centri della Grecìa Salentina.

“Porta d’Oriente” (Maglie-Otranto) 
Raggiungere la città più orientale d’Italia permette di navigare in un oceano verde di ulivi e ripercorrere la storia millenaria della penisola salentina attraverso monumenti megalitici, vestigia di città messapiche, necropoli, cripte medievali e santuari mariani.

“Finibus Terrae” (Lecce-Leuca)
Un itinerario lungo l’asse mediano del Salento. Un ciclo di navigazione verso vasti orizzonti che ha come meta ultima Santa Maria di Leuca, il punto più meridionale della Puglia. L’itinerario interseca altri percorsi dettagliatamente descritti.

“La via dei castelli” (Tricase-Specchia)
L’itinerario ad anello permetterà di visitare l’area intorno a Tricase compresa tra il rilievo della Serra del Cianci e il mare, per visitare castelli e antiche abbazie e di godere degli sconfinati panorami. L’itinerario interseca altri percorsi dettagliatamente descritti.

“Leucadia” (Salve-Patù)
L’itinerario si svolge nell’area del Capo di Leuca, lungo la “Via sallentina”, un antico tracciato, esistente già ai tempi dei Messapi, che porterà dall’interno verso il mare.

“La via dell’olio” (Maglie–Gallipoli)
Il percorso evoca idealmente uno dei tratti intrapresi dai carretti per trasportare l’olio dalle zone interne della penisola salentina, fino al porto di Gallipoli.

“La città bella” (Lecce–Gallipoli)
L’itinerario collega Lecce a Gallipoli attraversando due tra i più importanti centri del Salento: Copertino e Nardò. Si potranno ammirare castelli, torri costiere ed interessanti edifici ecclesiastici oltre che paesaggi sempre diversi che condurranno sulla suggestiva costa ionica del Salento.

Contattaci e scopri le prossime date per una passeggiata in bici lungo le vie salentine.

Ti aspettiamo nel Salento per offrirti i nostri servizi  per farti godere una vacanza in bici indimenticabile.

Cerca Struttura